Io viaggio di notte

Editore: Indipendent Legions Publishing

Data di pubblicazione: Luglio 2016

Pagine: 168

Formato: Copertina flessibile

Prezzo di copertina: 14,96 €

Ebook: 6,99 €

 

 


Nell’America selvaggia del XIX secolo è facile incorrere in fuorilegge della peggior specie. Furti, stupri, regolamenti di conti sono all’ordine del giorno. Qualora la legge non riesca a porvi rimedio basta contattare l’uomo giusto. O meglio, colui che un tempo è stato un uomo.

Il suo biglietto da visita riporta due frasi, concrete e dirette, come lui: si risolve qualsiasi problema; io viaggio di notte.

Il suo nome è Trevor Lawson. Prima che LaRouge infettasse la sua umanità era un avvocato, sposato, il cui senso del dovere lo ha spinto ad arruolarsi nel Secondo Reggimento di Fanteria dell’Alabama, con cui ha preso parte alla Guerra Civile. Proprio in quegli anni, a Shiloh, il destino gli ha riservato la condanna della non-morte.

I Travel By NightAd oggi Lawson si guadagna da vivere svolgendo incarichi su commissione, ma non ha mai smesso di cercare LaRouge per ottenere vendetta. Mentre il suo corpo è sottoposto all’inesorabile processo di corruzione che lo renderà definitivamente un vampiro, il suo animo è tormentato dalla consapevolezza di non poter più godere della calda umanità di un tempo. Una vita, seppure eterna, vissuta da morto è un destino a cui non vuole rassegnarsi.

Stava morendo, certo. Diventare uno di loro, in tutto e per tutto; era una morte vivente. Ma non poteva arrendersi; non poteva giacere in quella tomba e lasciarli vincere”.

Io viaggio di notte prende il via quando un facoltoso imprenditore si rivolge a Lawson per chiedergli di liberare sua figlia Eva da alcuni misteriosi rapitori. Questi hanno chiesto un riscatto di 666 dollari, e vogliono che sia Lawson a consegnarglieli. Il luogo stabilito è la non meglio identificata cittadina di Nocturne. Nulla esclude che dietro il rapimento si nasconde la Società Oscura. Lawson lo sospetta, ma non si tira indietro.

Robert McCammon, l’autore di Io viaggio di notte, vanta oltre cinque milioni di libri venduti. Nel corso della sua rinomata carriera ha vinto prestigiosi premi quali il Bram Stoker Award (per sei volte) e il Word Fantasy Award (in due occasioni).

Tavola di Giampaolo FrizziDopo anni di latitanza e discontinuità nell’editoria italiana, McCammon ritorna grazie a Indipendent Legions Publishing, che ha corredato il volume con le bellissime tavole di Giampaolo Frizzi. Io viaggio di notte è il primo romanzo della serie sul vampiro Trevor Lawson, il cui seguito è già in programma per l’autunno (almeno all’estero).

In questo romanzo McCammon azzecca senza dubbio la caratterizzazione del protagonista, la cui indole da maschio alfa è resa ancora più accattivante dalla dannazione che pervade la sua esistenza. Altro punto a favore è lo scenario del selvaggio West, incupito dai goticheggianti innesti del genere vampiresco, del quale però l’autore non si è sforzato troppo di rinnovare elementi ormai scontati. Aspettatevi di ritrovare tutti i cliché in tema di succhiasangue. A parte questo, che non per tutti è una pecca, Io viaggio di notte è un’ottima lettura che galoppa a rotta di collo fino alla prima stazione di posta, ma senza sfiancarvi. Tempo di tirare il fiato e si sa già che bisogna rimettersi in marcia, perché Trevor Lawson ne avrà ancora per molto. Per sapere cosa gli riserverà il prossimo viaggio non resta che attendere l’uscita del secondo volume.

Vi dico fin da ora che io sono già in sella, pronto a ripartire.


20