Italian way of cooking

Editore: Acheron Books

Data di pubblicazione: Aprile 2016

Pagine: 290

Formato: Copertina flessibile

Prezzo di copertina: 12 €

Ebook: 3,38 €

 

 


Siete alle strette per colpa della crisi economica? Rientrate tra i più che non riescono a trovare un posto di lavoro nemmeno se minacciano di impiccarsi in piazza? Non vi resta che un’ultima spiaggia: seguire il nuovo trend culinario di Italian way of cooking ideato da Marco Cardone.

Vi assicurerete il tutto esaurito al vostro locale. I clienti accoreranno da ogni dove al richiamo della vostra insolita cucina, letteralmente bramosi di gustarne le portate, diciamo così, esotiche.

culinary masterGià pregustate incassi da capogiro? Fama e ricchezza vi appaiono d’un tratto a portata di mano? Sappiate però che c’è un risvolto poco allettante da considerare, e che potrebbe addirittura farvi desistere. La riserva di carne speciale dovrete approvvigionarla da voi. Sarete costretti ad andare a caccia, ma non con armi convenzionali. Fidatevi, non è come sparare alle cornacchie. La fauna in questione non ha niente di naturale, è totalmente fuori dall’ordinario. Sembra vomitata fuori dall’inferno.

Nero Bonelli conosce tutto questo per esperienza. La sua trattoria il Gallo Nero, immersa nelle colline del Chianti, rischia di chiudere a causa di beghe legali e profittatori senza scrupoli. Oltre a questo deve risollevarsi da una condizione poco idilliaca che lo vede divorziato dalla moglie, sospettato dalle autorità sulle tracce di un serial killer ed economicamente sul lastrico. Come se non bastasse deve provvedere a fatturare abbastanza da salvare il suo locale dal pignoramento.

La comparsa di strane creature, apparentemente sbucate dal nulla, muta drasticamente il corso degli eventi. Nero ne uccide una che gli piomba in casa e prende di mira i figli. Per disfarsi dell’abominio senza destare sospetti decide di cucinarlo poco per volta e smaltirlo insieme ai rifiuti del ristorante. Ma sui fornelli la carne emana un profumo prelibato a cui Nero non resiste, così finisce per assaggiarla. Gli effetti sono sconcertanti: il corpo intero viene pervaso da una vitalità incontenibile. Considerato anche il sapore squisito, da questo momento piccole dosi della carne di mostro vengono smistate nelle portate servite ai tavoli.

Monster CakeTuttavia, se in un primo momento la carne dei mostri è risultata l’ingrediente segreto in grado di fare impazzire i clienti, dall’altro questi ultimi hanno iniziato a manifestare mutamenti umorali sempre più incontenibili. I loro appetiti sessuali si sono accentuati, così come l’aggressività quando risentono dell’astinenza di cibo.

In Italian way of cooking Marco Cardone parte da un’idea molto originale per costruire un hurban fantasy made in Italy adombrato di mistery, dai connotati fortemente provinciali. I personaggi, ottimamente caratterizzati, sfoggiano un toscano verace e maccheronico. Le suggestive atmosfere del Chianti si stagliano nella mente da subito grazie ai colori e ai profumi che l’autore riesce a rievocare, infarciti di tanti, piccoli dettagli distribuiti opportunamente così da non gravare sul ritmo narrativo. E’ bene ricordare che l’ambientazione bucolica è solo una maschera dietro cui si celano bestie sanguinarie e forze occulte. Nero si trova costretto a padroneggiare altri talenti che esulano dalla professione di cuoco, i quali rappresentano l’ultima risorsa per tentare di sopravvivere a tutte le disavventure che gli piovono addosso nel corso della trama. A condurlo in questo percorso iniziatico ci sarà uno spirito guida alquanto sopra le righe, perfettamente in linea con il registro dell’intero romanzo.

La lettura sfreccia come un treno. Non ci sono punti morti, ogni scena descrive con prosa asciutta e pungente quanto basta per indirizzare la storia al momento successivo. A tal proposito avrei gradito che l’autore si fosse warrior chefsoffermato su qualche battuta di caccia in cui vedere Nero alla prova contro le varie peculiarità delle creature, che invece mi sono sembrate troppo confinate alla sola funzione di portata. Diciamo che, per quanto il ritmo spedito garantisca una narrazione coinvolgente e serrata, avrei preferito che qualcuna delle originali trovate di Cardone fosse stata approfondita ulteriormente.

A parte questo appunto personale, è indubbia la qualità del romanzo. Se cercate una storia fuori dagli schemi ma con una logica interna molto ben congegnata e ricca di particolari stuzzicanti, l’esordio letterario di Marco Cardone fa al caso vostro.

Il volume è arricchito da un Ricettario Mostruoso a cui hanno contribuito i cinque vincitori di un concorso apposito indetto dall’editore Acheron Books insieme ad altrettanti autori Masterchef. Qualora voleste seguire le orme di Nero Bonelli avete una buona base di partenza. Buona fortuna con gli ingredienti.


20